flag_it flag_en
avvisi
logo_munus logo_munus logo_munus

Museo Nazionale di Villa Pisani

Villa Pisani Museo Nazionale, la “Regina delle ville venete”, è una delle principali mete turistiche del Veneto. Situata lungo l’incantevole Rivera del Brenta, a 10 minuti da Padova e 20 da Venezia, la maestosa villa dei nobili Pisani ha ospitato nelle sue 114 stanze dogi, re e imperatori, ed oggi è un museo nazionale che conserva arredi e opere d'arte del Settecento e dell'Ottocento, tra cui il capolavoro di Gianbattista Tiepolo “Gloria della famiglia Pisani”, affrescato sul soffitto della maestosa Sala da Ballo. "Passo non si faceva senza trovar nuovo spettacolo e nuova meraviglia", diceva del parco di Villa Pisani un entusiasta visitatore ottocentesco. E ieri come oggi il parco incanta per le scenografiche viste, le originali architetture, dalla Coffee House all’Esedra, il famoso labirinto di siepi, tra i più importanti d'Europa, la preziosa raccolta di agrumi nell’Orangerie e di piante e fiori nelle Serre Tropicali, "tutto quello che può ricreare la vista e soddisfare il gusto", come vantava Almorò Pisani.

Villa Pisani ospita grandi mostre di arte antica, moderna e contemporanea, che richiamano ogni anno oltre centocinquantamila visitatori.

La caffetteria di Villa Pisani è accessibile ai visitatori durante l’orario di apertura del Museo e ai clienti esterni la sera, offre la possibilità di consumare aperitivi e colazioni in un suggestivo scenario settecentesco. In un prossimo futuro anche agli esterni sarà possibile l'accesso serale e si potranno riservare gli spazi per cene di gala, rinfreschi ed eventi.

Il Codice dei Beni Culturali (D. Lgs 42/2004), all'art. 101, c. 2, lett. f), individua tra gli Istituti e i luoghi di cultura i “complessi monumentali” formati da una “pluralità di fabbricati anche di epoche diverse, che col tempo hanno acquisito, come insieme, un'autonoma rilevanza artistica, storica o etnoantropologica”. Il complesso monumentale Villa Pisani Museo Nazionale, di proprietà demaniale, appartiene a tale categoria di beni ed è in consegna alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso, che ne cura la gestione con il finanziamento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Per realizzare ogni utile forma di valorizzazione e promozione dell'immagine del complesso monumentale, in attuazione dei principi normativi istituiti dal Codice, la Soprintendenza a partire dal 2007 ha affidato alcuni servizi aggiuntivi in concessione a un’associazione temporanea di imprese costituita da Munus (Capogruppo), Mosaico, Medoacus Maior, Giovannella Company e CNCP, società specializzate nei servizi di assistenza culturale e di ospitalità per il pubblico; ciò ha consentito di definire un programma pluriennale per l'organizzazione di eventi culturali, la cui divulgazione avviene attraverso il sito istituzionale.

Il Museo Nazionale Villa Pisani ha aderito alla Carta dei Servizi delle Ville Venete, consultabile nel sito www.regione.veneto.it.

Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Soprintendenza per i beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Venezia, Belluno, Padova e Treviso

Dirigente responsabile: Soprintendente ad interim Architetto Antonella Ranaldi
Direzione Museo: Funzionario - Architetto Giuseppe Rallo
A.T.I. (Associazione Temporanea di Imprese) concessionaria dei servizi aggiuntivi
Responsabile: Dott. Lorenzo Soave, Munus SpA